Papà portami a scuola, mamma aiutami a restarci (Progetto Lara Araldi)

30.05.2013 - Regione di Thies - Pire, Senegal

Papà portami a scuola, mamma aiutami a restarci (Progetto Lara Araldi)

Partenariato FEEDA-Mani- Assessorato Pari opportunità della Provincia di Parma- Comune di Collecchio, perché le bambine terminino gli studi, a ricordo di Lara Araldi.

L’analfabetismo femminile resta una delle piaghe dell’Africa contemporanea. A Pire, villaggio rurale del Senegal (con cui il territorio di Parma intrattiene rapporti di partenariato in una logica di mutuo scambio e di cooperazione decentrata da alcuni anni) circa il 95% delle donne al di sopra dei 35 anni è analfabeta. L’abbandono scolastico dovuto a matrimoni precoci delle giovani degli ultimi anni delle scuole superiori contribuisce ad aggravare il fenomeno, rendendo meno efficaci gli sforzi di scolarizzazione di bambine ed adolescenti. Le famiglie, dopo aver investito sulla loro educazione, spingono le giovani a lasciare gli studi se si presenta l’occasione di un matrimonio interessante, soprattutto se con un Modous-modous, un emigrato che sembra dare l’illusione del successo e della ricchezza.

Il progetto è al terzo anno di vita. Il primo anno sono stati assegnati 20 Premi Lara Araldi, il secondo anno 28. Nell’anno scolastico 2011-12 FEEDA ha assegnato 36 premi Lara Araldi, che consistono nella presa in carico totale (l’iscrizione scolastica, il materiale scolastico, dai libri al temperamatite, gli zaini, le uniformi scolastiche) delle spese di scolarizzazione delle 36 ragazze (dalla scuola elementare al liceo) a cui sono stati assegnati i premi. FEEDA ed il Collettivo locale che sostengono il progetto hanno inoltre organizzato, sempre grazie al progetto, corsi di sostegno della durata di 8 mesi (sono iniziati a novembre) nelle materie scientifiche in cui tradizionalmente le ragazze sono più insicure. L’obiettivo è quello di potenziare quanto più possibile l’effetto della scolarizzazione. I risultati sono evidenti: i due migliori studenti del distretto amministrativo di cui fa parte Pire sono due ragazze che dal 2009 beneficiano del Premio Lara Araldi. La competizione è alta ed il fatto che i due migliori studenti siano due ragazze non è per nulla scontato. In Novembre 2011la Presidentessa di FEEDA, Dr Bineta Gueye, è stata premiata nel distretto comme “Femme Modèle”, una grande onoreficenza, proprio per la sua attività in relazione al progetto “Papà portami a scuola, mamma aiutami a restarci”.

Dall’anno scorso, inoltre, il progetto ha cominciato a costruire una biblioteca intitolata a Lara Araldi, ospitata nei locali di FEEDA a Pire.

Foto Gallery

L.A.
L.A.
LA1
LA1
LA2
LA2
LA3
LA3
LA4
LA4
LA5
LA5
LA7
LA7
LA8
LA8
torna indietro